PAROLE CHIAVE

AGENZIA SEO MILANO, ROMA E VENEZIA

L'importanza delle parole chiave

Per comprendere l’importanza di una corretta scelta delle parole chiave, immaginate che un sito web sia un prodotto e che i clienti siano i motori di ricerca. Se il dominio è il nome del brand, le parole chiave sono la campagna pubblicitaria che invoglierà i clienti (google, bing, etc.) a sceglierlo fra le tante offerte simili presenti sul mercato.

Dunque, più il proprio sito avrà parole chiave considerate “accattivanti” dai motori di ricerca e, come vedremo in seguito, anche dagli utenti, più questi lo indicizzeranno fra i primi risultati

Una base di partenza per trovare le nostre preziose parole chiave ce la offrono le cosiddette tecniche euristiche dal greco “heiriskein, scoprire” da cui deriva il famoso “Eureka!” di Archimede.
Ecco una lista di ragionamenti euristici che possono aiutarci nel nostro intento:
. Capire i bisogni degli utenti;
. Fare una lista delle principali parole chiave legate all’argomento che trattiamo;
. Pensare a più frasi possibili con cui i clienti potrebbero riferirsi al brand;
. Studiare i termini utilizzati dai brand leader nel proprio settore;

Prima di entrare più a fondo nel mondo delle parole chiave, è necessario parlare di tre fattori che sono alla base di una loro corretta selezione: competition, difficulty e popularity.
Per competition s’intende lo studio delle parole chiave scelte dai competitor sia per l’html del proprio sito sia per i testi contenuti all’interno.
La difficulty è il livello di difficoltà nell’inserire una parola chiave fra i primi risultati della SERP. Più una parola è ricercata sul web più sarà difficile utilizzarla come parola chiave.
La popularity è invece il gradimento delle nostre parole chiave da parte degli utenti.


Nonostante le combinazioni di parole chiave siano praticamente infinite, è comunque possibile raggrupparle in due macro categorie:le Short tail e le Long tail.
Le parole chiave short tail sono composte al massimo da due termini ad es.“vacanza mare”, mentre le long tail sono costituite da n termini “vacanze al mare in Sardegna”.
Se da una parte il vantaggio dell’utilizzo delle short tail sta nel fatto che saranno digitate da un più ampio numero di utenti, dall’altra le long tail porteranno nel nostro sito meno utenti ma molto più interessanti (o meglio targhetizzati) nei confronti del servizio che offriamo. Il rapporto di frequenza all’interno di un sito fra parole short e long dovrebbe essere il più equilibrato possibile.
Ad ogni modo, che si scelgano più parole chiave short tail o long tail, la cartina tornasole delle loro performance sarà sempre il ROI (tasso di conversione), cioè il numero di utenti che siamo riusciti a far confluire nel nostro sito web attraverso le nostre scelte SEM e SEO.

Come sappiamo, più una parola chiave deve competere con alti volumi di ricerca meno sarà performante.
Ma come capire la validità in termini di SEO di una parola chiave?
Per farlo, possiamo utilizzare dei tool come ad esempio AdWordsKeywordPlanner, uno strumento che ci rivela il livello di concorrenza per ogni parola chiave che utilizziamo.
Nel caso in cui la concorrenza fosse però molto bassa, potremmo incorrere nel rischio che questa non venga ricercata dagli utenti. Giusto? Beh, non proprio.
Esiste infatti una tecnica chiamata Keyword Sniping che mira proprio a scegliere parole al momento poco ricercate in modo tale da aumentare il numero di possibilità che trascinino tutto il sito in cima alla SERP.

Se il ROI serve per avere una visione d’insieme sull’efficacia delle nostre operazioni di SEO e SEM, con il KEI, ovvero il Keyword Efficency Indicator, possiamo valutare la capacità di posizionamento in SERP di ogni singola parola chiave.
La formula del KEI è la seguente:

KEI= P²
           C
P²= il quadrato della popularity, ovvero del numero di volte in cui la parola chiave è comparsa fra le query in un determinato lasso di tempo.

C= i competitors, i siti che stanno utilizzando quella precisa parola chiave.

 

Se il risultato del KEI è fra 0 e 10, il posizionamento di una parola chiave è molto basso,
da 10 a 100 è discreto e da 100 in su è ottimale.


Come detto in precedenza, agli albori del web era possibile “ingannare” i motori di ricerca ripetendo il maggior numero di volte possibile la parola chiave d’interesse in modo tale da salire in SERP affidandosi alla seguente formula:

KD: N. di volte che compare una parola nella pagina .100

       N. parole totali presenti nella pagina
 
Oggi invece, come sappiamo, bisogna tenere in considerazione molti altri fattori per creare testi che siano considerati interessanti dai motori di ricerca, così come dagli utenti, che forse incapperanno anche in una pagina palesemente creata per essere indicizzata ma che in una sola occhiata metteranno all’indice.



I fattori da rispettare per migliorare al massimo le performance delle proprie parole chiave all’interno di un testo sono 4:

Keyword Pattern: la giusta ripetizione di una keyword all’interno di una frase.
Es: “il nostro olio italiano è 100% italiano”, ha una keyword “italiano” di troppo e ciò potrebbe penalizzarne l’ottimizzazione in SERP. 


Keyword Frequency:
la logica ripetizione di una keyword all’interno di un testo.
Ripetere incessantemente una keyword non desterà nessun interesse ai motori di ricerca e infastidirà soltanto i lettori.


Keyword Proximity
Se utilizziamo come parola chiave “olio 100% italiano”, conviene considerarla all’interno dei testi del sito sempre come un unicum, evitando di allontanare troppo i componenti l’uno dall’altro.


Keyword Prominance
Si intente la vicinanza tra una parola chiave presente in una zona di riferimento, ad esempio un titolo (H1) e la sua ripetizione nel testo.

Servizi seo:

  • Analisi Parole chiavi
  • Audit 
    Web-site
  • Prospecting linkbuilding
  • Co-occurrences analysis
  • Implementation of microdata
  • File-log
    analysis
  • Monitoring Google Search Console
  • Positioning
    Analysis

 

Ottimizzazione seo su piattaforme Prestashop, WordPress e Magento

  • seo prestashop
  • seo wordpress
  • seo magento
  •  
  •  
  •  
  •  

Richiedi informazioni